Il futuro che ogni azienda desidera passa inevitabilmente per la crescita e l’espansione.
La SAE nello scorso anno ha aumentato il suo fatturato in modo mai raggiunto prima, grazie a diverse strategie che si sono rivelate efficaci, tra le quali l’espansione sul mercato estero.
Abbiamo infatti stretto una fortunata partnership con una società greca per il trasporto di pale eoliche con tipologia Nordex N110 e N117, al quale abbiamo contribuito con il nostro Blade Lifter. Un totale di ben 24 trasporti eccezionali, studiati e pianificati dal primo all’ultimo dettaglio e portati a termine impeccabilmente anche di fronte agli imprevisti.

Il primo ostacolo era rappresentato dalla grande distanza da coprire con l’imponente materiale da trasportare: il parco eolico Gavrovo/Chionaki, destinazione finale dei nostri trasporti, dista infatti ben 85 km dall’area di stoccaggio.
Abbiamo poi dovuto fare i conti con l’impossibilità di fermarsi in aree di sosta durante il tragitto; in più, altri fattori da considerare sono stati l’enorme mole di cavi telefonici/elettrici con cui fare i conti e il passaggio attraverso diversi piccoli villaggi, comunque svolto con la massima cautela e nel pieno successo.

Tale sfida ha portato alla SAE una certa risonanza a livello internazionale: grazie ai nostri imponenti Blade Lifter, per questo progetto abbiamo stretto una partnership con una tra le più grandi società di trasporti al mondo: la Mammoet, con la quale quest’anno daremo  inizio ai trasporti per la realizzazione di un vasto parco eolico in Norvegia.

Il progetto si preannuncia molto impegnativo per diversi motivi:
– le consegne devono arrivare in un luogo non collegato con la civiltà, quindi attraverso strade impervie;
– le differenze climatiche variano nettamente, soprattutto per la diversa durata delle ore di luce/buio nel nord Europa. Le nostre giornate di lavoro si svolgeranno per 22 ore al giorno di luce e solamente 2 di buio…
Tutto questo, per portare a termine in modo impeccabile la consegna di una pala eolica di tipologia Siemens Gamesa, lunga ben 63,00 metri e di circa 20,00 ton di peso.
Si tratta senza dubbio della più grande mai trasportata dalla nostra società!

E in Italia?
Nel corso dello scorso anno, la SAE ha trasportato più di 100 turbine eoliche su tutto il territorio nazionale, sostenendo le consegne verso diversi parchi eolici con diverse tipologie di turbina, per clienti come Siemens Gamesa, Vestas, Nordex. I parchi eolici che abbiamo contribuito a rifornire si trovano in varie regioni d’Italia: Puglia, Basilicata, Sicilia.

Il nostro futuro si preannuncia radioso… ma ingombrante da trasportare!

 

Il Blade Lifter SAE al lavoro